Catering Camberi in Agrodolce

Chinese Dish

Buongiorno a tutti 🙂

Adoro anche la cucina cinese. Mi ricorda il mio viaggio a Manhattan tanto tempo fa, dove un ristorante cinese di domenica mattina offriva un Dim Sum cosi delizioso che non me l’ho più tolto dalla testa. Peccato che non mi ricordo più dove era ma mi pare fosse Lower East Side. Ad ogni modo è il mio grande sogno ritornare in quella città, in quel caos vivo e ordinato in orizzontale e verticale.

Oggi vi propongo una mia versione di gamberi all’agrodolce.
Perché agrodolce? Non solo per l’impatto dei gusti diversi sul palato, non solo per l’amore per la cucina ma appunto per i ricordi. Di solito sono una persona che guarda in avanti pero ci sono anche per me ricordi nel cassetto che mi piace spolverare ogni tanto, farli vedere la luce del sole.

Comunque, ecco il procedimento per quattro persone:

350 grammi Gamberi interi
250 grammi Riso profumato oppure basmati
Cipolla grande, 1a
Peperoni rossi, 3
Germogli di bambù, 1 scatola
Germogli di soia, 1 busta intera
Olio di sesamo
Olio di Oliva Extra Vergine
Zucchero grezzo
Farina, 100 grammi
aceto bianco, Salsa soia, amido di mais, ketchup
—————————————————————–
Per la salsa agrodolce:
500ml di ketchup
130 grammi di zucchero grezzo
1 dl di aceto bianco (se trovate aceto di riso ancora meglio)
1 dl d’acqua
1 cucchiaio di farina
5 cucchiai salsa soja
un bel giro di sale.
Ora aggiungete in una padella tutti gli ingredienti a parte la farina e fate cuocere per 15 minuti. Verso fine cottura setacciate la farina mescolando bene con una frusta fino all’addensamento della salsa. Tenete a fuco molto basso.
—————————————————————–

Su un piatto piano versate la farina. Sgusciate e pulite i gamberi poi asciugate con carta di cucina e girateli nella farina lasciando riposare.
Sbucciate e tagliate la cipolla a cubetti, tagliate anche i peperoni a cubetti eliminando tutti i semi. Aprite la scatola di germogli bambù tenendo il liquido. Sciacquate anche i germogli di soia sotto l’acqua fredda e asciugate leggermente.

Ora per primo cuciniamo il riso profumato, vale la formula: tanta acqua quanto riso, quindi sciacquate il riso in una retina sotto l’acqua fredda per qualche istante. Portate l’acqua in una pentola con coperchio ad ebollizione, salate leggermente e aggiungete il riso. Quando vedete che l’acqua è praticamente essiccata mescolate una volta e togliete dal fuoco mettendo il coperchio sulla pentola.

Prendete una bacinella qualsiasi che serve per i gamberi a cui togliamo la farina in eccesso battendoli leggermente su un piano di lavoro. Salate e pepate a piacere.

Ora mettiamo sul fuoco alto il Wok con un giro abbondante di Olio di sesamo aggiungendo la cipolla e i peperoni.
Nel frattempo in un’altra padella con fondo antiaderente accendere il fuoco con un giro di Olio di Oliva Extra Vergine.
Tornate al Wok, mescolate una volta abbassando il fuoco a metà.

Aggiungete ora i germogli di bambù e soia, un giro abbondante di olio di sesamo, salsa soia e un pizzico di sale.

L’olio nella padella con fondo antiaderente dovrebbe essere pronto per friggere i gamberi infarinati. Friggere per tre minuti su tutti i lati. Aggiungere al Wok.

In fine aggiungere anche la salsa agrodolce mescolando bene per altri 10 minuti e servire subito con il riso in delle ciotole di ceramica cinesi.

Buon appetito.

Per informazioni/ordini:

olioextravergine@hotmail.com

facebook.com/cateringbyacaggiano

@olioextravergin

Google+ Antonio Caggiano

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...